Slovacchia tra i migliori produttori di idromele al mondo

  • August 11, 2017

nuns-2304009_960_720.jpg

Miele e acqua. Sono due gli ingredienti che bastano per produrre lʼidromele, la bevanda alcolica più antica del mondo che ha la propria tradizione anche in Slovacchia.

Questa bevanda è nata nelle foreste senza alcun intervento dellʼuomo. Nei tronchi degli alberi dove vivevano le api, bastavano poche gocce di pioggia per far fermentare il miele. Così lʼidromele è nato ancora prima che lo avesse scoperto lʼuomo. Nel Sud dʼEuropa la tradizione dellʼidromele non è così diffusa e conosciuta come nei paesi del nord, ha fatto notare Bronislav Tomka, proprietario della società Medovina Tomka di Nitra. In Slovacchia la produzione dellʼidromele è stata rinnovata solo alcuni decenni fa, ma la bevanda è diventata subito popolare e riconosciuta al livello internazionale.

„La Slovacchia è tra i migliori produttori di idromele al mondo,“ ha detto Iveta Galanská del reparto marketing della società Apimed. La società che ha la sede a Dolná Krúpá vicino a Trnava, è uno dei principali produttori di idromele in Slovacchia.

La produzione di idromele in Slovacchia ha ottenuto diversi premi internazionali. Uno dei riconoscimenti più importanti è il terzo posto al congresso internazionale Apimondia 2013 e il premio nazionale „Idromele dellʼanno 2015“ (Medovina roka 2015). Lʼidromele barricato dellʼazienda Apimed, che viene prodotto dal miele di acacia, è stato premiato al congresso prestigioso Apimondia nel Corea del Sud nel 2015 come Migliore idromele al mondo (Best Mead in the World).

Nella prestigiosa gara Great Taste, tenutasi recentemente a Londra, lʼidromele barricato dellʼazienda Apimed ha ottenuto due stelle dʼoro e la novità proveniente dalla suddetta società – aperitivo AMBROZIA ORIGINAL – ha ottenuto una stella.

"Così come i viticoltori producono diversi tipi di vino a seconda dellʼuva che usano, la nostra società produce vari tipi di idromele che variano a seconda del tipo di mele – floreale, di bosco o ti tiglio,“ spiega Galanská. La società Apimed produce lʼidromele ormai da 18 anni seguendo la tradizione della famiglia.

Per la maggior parte degli slovacchi, lʼidromele è la bevanda da gustare dʼinverno. Lʼidromele viene associato soprattutto ai mercatini di natale e agli stand che vendono lʼidromele caldo. Tuttavia i produttori di idromele hanno dimostrato che lʼidromele può essere anche rinfrescante – nel periodo estivo si può bere puro e fresco oppure come un ingrediente dei cocktail. Inoltre Apimed questʼanno ha presentato il primo aperitivo di miele sul mercato slovacco. Si chiama Ambrozia e viene prodotto dai prodotti naturali, quali miele, acqua, erbe, spezie e agrumi. La società Tomka è andata oltre e ha prodotto „Medovec“, la prima bevanda alcolica fatta di idromele che contiene 35 % di alcol.

In Slovacchia si trova anche il museo di idromele che viene gestito dalla famiglia Tomka a Nitra. È stato aperto nel 2015 e offre ai visitatori la possibilità di assaggiare lʼidromele, visitare la casa-cantina di 300 anni con botte di legno scoprendo nello stesso tempo la storia dellʼidromele. La società Apimed invece offre la degustazione di otto tipi di idromele con la visita nei locali, dove viene prodotta questa bevanda.


 Torna alla pagina principale e leggi tutte le ultime notizie. Visita news.camit.sk