Una slovacca vince £105 milioni, il fratello: “Non voglio nessun regalo, però un pick up non mi dispiacerebbe”

  • December 2, 2019

undefined “Ora è così ricca che può comprarsi ogni casa del Paese” esordisce il fratello della ragazza slovacca che ha vinto il jackpot da £105 milioni al gioco Euromillions. Lui afferma “Non voglio nemmeno un penny dei suoi soldi (.. ma un nuovo pick up potrebbe essere un bel regalo!)”

Una slovacca vince £105 milioni al gioco Euromillions, il fratello “non voglio nessun regalo, però un pick up non mi dispiacerebbe”


•    Steve e Lenka Thomson sono tra i dieci più grandi vincitori nella storia della lotteria.

•    Il costruttore 42enne e sua moglie 41enne vengono da Salsey, nel West Sussex.

•    Ora la coppia è addirittura più ricca di Daniel Radcliffe, Emma Watson e Ronnie Wood.

•    La diligente Lenka è cresciuta a Rakova, un paesino nel nord della Slovacchia di 5,500 anime, dove lo stipendio medio è di £350 a settimana.

•    Suo fratello, che nella vita fa il meccanico, vive nel modesto trilocale dal valore di £88,000 in cui la vincitrice è cresciuta.

Il fratello ha infatti scherzato che ora la sorella con la sua vincita potrebbe comprarsi tutto il paese in cui è cresciuta.
Lenka (41) e suo marito Gary (42), costruttore, genitori di tre bambini che vivono a Selsey nel West Sussex, hanno vinto il Jackpot di EuroMillions e sono ora più ricchi di Daniel Radcliffe, Emma Watson e di Ronnie Wood.

A casa, nel cupo villaggio di Rakova, nel nord della Slovacchia dove Lenka è cresciuta, suo fratello Rastislav Hromadka ha comunicato l’incredibile notizia della vittoria a tutta la famiglia.
Il fratello, meccanico 42 enne che guadagna £250 a settimana, in un’intervista a MailOnline, ha affermato “È incredibile. Davvero, non riusciamo ancora a realizzare quello che è accaduto, sono così tanti soldi, più di quanti ci si possa immaginare.

Rastislav, che condivide il modesto trilocale di famiglia dal valore di £88,000 con i genitori, dice che la grande vincita trasformerà la vita della stacanovista Lenka: “Sono sicuro che le cambierà la vita, avrà più tempo per i suoi bambini e per la sua famiglia. Farà una grande differenza”.

Ricordando come Lenka ha lasciato il suo paese natale e si è trasferita nel Regno Unito a 17 anni perché voleva vedere il mondo, il fratello continua “Lenka è una persona normale. Ama la sua famiglia. Anche se i soldi sono sempre stati pochi in passato, li ha sempre trovati per tornare a casa a trovare i nostri genitori. Si è sempre presa cura di tutti. Questa vittoria non cambierà la mia vita, continuerò a lavorare perché tenermi occupato è molto importante per me.”

Lenka ha tre bambini con Steve, sono sposati da 13 anni e si sono incontrati nel 2002 quando entrambi lavoravano in un campeggio vicino a Chichester.
La coppia ha già dichiarato che i loro figli hanno già fatto la lista dei desideri: la figlia di otto anni vuole un IPhone rosa, mentre il figlio di dieci anni ha chiesto una Tesla.

Rastislav ha scherzato dicendo che ora la sorella potrebbe comprarsi tutte le case del paesino in cui è cresciuta, dove in media un bilocale costa £40,000. Ci sono circa 1400 case a Rakova, ciò vuol dire che se le comprasse tutte al valore di £40,000 spenderebbe solo £61 milioni, solo la metà della sua fortuna.
Il fratello ha detto che non vuole niente di tutti i soldi della sorella, nonostante ciò non gli dispiacerebbe se lei gli volesse comprare il pick up Dodge Ram dal valore di £50,000. Infatti ha affermato “Amo mio sorella e non voglio che mi compri niente.. Ma sono sicuro che mi comprerà qualcosa, magari una macchina. Amo i Pick-up americani, quindi magari potrebbe regalarmi un Dodge Ram”.
Rastislav gestisce il suo centro di riparazioni auto dalla casa che condivide con la moglie, i figli e la madre Gabriela e il padre Jozef.

La mamma (67), rivelando il momento in cui ha scoperto della vittoria della figlia, ha affermato “ero fuori casa sabato quando il mio cellulare ha squillato, era Lenka e mi ha detto ‘Mamma, siediti che sto per darti una notizia incredibile’. Sono andata dritta a casa e l’ho detto a mio marito, che stava preparando il pranzo. Non possiamo crederci che questo è accaduto davvero a nostra figlia. Non siamo più stati capaci di dormire da quando lo abbiamo scoperto”
Gabriela ha aggiunto che loro conducono una vita modesta, ma non per questo cercheranno un aiuto da Lenka “io e Jozef abbiamo il piano terra della casa, mentre Rastislav, sua moglie e i bimbi hanno i due piani superiori. Abbiamo la nostra pensione e il denaro che otteniamo attraverso l´attività. Non c'è niente di cui abbiamo bisogno. Non cercheremo aiuto da Lenka, ma lei ha un cuore d’oro e probabilmente insisterà, ma questo ad ogni modo dipende da lei. Noi siamo abbastanza felici con quello che abbiamo”.

La vicina di casa Helga Tur ha raccontato come la vittoria alla lotteria abbia reso Lenka la persona più ricca del Paese “Gesù, penso che sto per avere un attacco di cuore! Sono così tanti soldi. Ci potresti comprare l’intera contea, figuriamoci l’intero villaggio! La quantità di quelle banconote riempirebbe un’intera stanza”.
Un’altra vicina, Jana Cicova, ha asserito “È una notizia bellissima. Nessuno riesce ancora a crederci. Quasi nessuno ne è ancora venuto a conoscenza, ma presto diventerà una grande novità”.

Circondato dalle bellissime montagne Javorníky e situato a 500m sul livello del mare, il paesino Rakova è rinomato per la cera di api e miele che per la prima volta rimise il remoto villaggio sulla mappa nel Medioevo. Un avamposto sulla frontiera nord-ovest dell'antico Regno di Ungheria il villaggio era di proprietà della potente famiglia aristocratica Eszterhazy.
Benedetto da un terreno fertile e da ricchi pascoli di montagna ha fornito una vita semplice per le poche decine di famiglie che vivevano lì e contava sull'agricoltura e sulla produzione di miele.
In seguito al crollo della cortina di ferro, il villaggio di Rakova si trovò in una posizione migliore per sopravvivere allo sconvolgimento economico di altre parti della Slovacchia.
Ma essendo una delle parti meno sviluppate d’Europa, i cittadini sono stati costretti a sopravvivere con meno £ 25 a settimana prima che la loro economia prendesse il volo dopo l'adesione all'UE nel 2004.


 

 Indietro